Ottimismo per il Futuro

Oggi ho incontrato un sindacalista che non vedevo da diversi mesi, lo conoscevo come una persona polemica che non mancava di attaccare la politica di qualsiasi governo indipendentemente dal "colore". Stavolta invece ho notato in lui una vena più moderata, si parlava della situazione delle aziende della nostra zona e lui mi diceva che è meno preoccupante di quello che tutti pensano, un calo è evidente ma è causato principalmente dalla paura e dal timore generale.

Stranamente, sinceramente non me lo aspettavo, ha iniziato a fare un panorama economico molto più ampio di quello Italiano parlando di come il mondo e le economie dei vari paesi stiano cambiando e la ricchezza si stia spostando. Mi ha colpito in particolar modo come difendesse l'attuale governo, consapevole del fatto che la situazione attuale è il frutto di molti anni di malgoverno e non del presente, come molti pensano. Mi diceva anche di come in realtà siano solo alcuni settori a soffrire maggiormente mentre altri sono addirittura al rialzo, ma come mai non se ne parla? Certo si tratta di notizie che non attirano l'attenzione e la curiosità  della gente e quindi quel famoso "odience" di cui si nutrono le tv, quindi è bene sottolineare soprattutto ciò che non va alimentando, spero involontariamente, il malessere comune.

Il dialogo continuava nella direzione dell'ottimismo per il futuro e nella speranza che tutti ci si rimbocchi  le maniche e si cammini in una unica direzione dando fiducia a chi ha ora il potere per poter uscire più velocemente da una situazione che non è semplice responsabilità dell'Italia ma di tutta Europa e soprattutto di quella scelta che abbiamo fatto per una moneta comune, l'euro. Moneta comune significa accorpamento graduale delle varie economie europee, per questo chi prima stava indietro ora dovrà soffrire di più mentre chi stava più avanti deve frenare ed aiutare gli altri, questa è la scelta che è stata fatta dall'Europa alcuni anni fa.

Sono felice che questa persona che ha un ruolo importante dal momento che si confronta tutti i giorni con il mondo del lavoro e con i lavoratori, abbia fatto un passo in avanti e sia diventato più moderato perchè in questo modo può trasmettere un pensiero più positivo anche a chi lo interpellerà.
E' proprio vero che nei momenti di forte difficoltà, la scelta migliore è quella di unirsi e marciare senza polemiche in una sola direzione e, se riescono a farlo queste figure che sono molto considerate dai lavoratori, è un segno molto positivo.

Ti consiglio dei libri che possono aiutarti a vedere in modo più ottimistico le varie situazioni che la vita propone:  Il Potere dell'Ottimismo   Ottimismo e Felicità   La Medicina dell'Ottimismo   L'Ottimismo Creativo




Commenti

Post popolari in questo blog