Leggere per Migliorarsi

- A proposito di fiducia, mi viene in mente una delle mie storie preferite. Riguarda un uomo che camminava lungo una scogliera quando, ad un tratto, perde l'equilibrio, scivola e precipita. Mentre cade, per fortuna ha la presenza di spirito di afferrarsi ad una sporgenza e rimanervi aggrappato nel tentativo di salvarsi. 
Resta lì così, per un tempo infinito e alla fine urla: "C'è qualcuno lassù che mi può aiutare?" Nessuna risposta. 
Lui continua a gridare: "C'è qualcuno lassù che mi può aiutare?" 
Alla fine gli risponde un vocione tonante: "Sono Dio. Ti posso aiutare. Lascia andare la presa e fidati". 
Al che, l'uomo replica: "C'è qualcun altro lassù che mi può aiutare?"
La lezione è semplice. Se volete progredire e raggiungere un livello superiore della vostra esistenza, dovete essere disposti a lasciar andare qualche vostro vecchio modo di pensare e di essere, e adottarne di nuovi. Alla fine, i risultati parleranno da soli.-

                       dal libro best-seller  "I Segreti della Mente Milionaria" di T. Harv Eker


La maggior parte delle persone vuole cambiare la propria situazione ma non vuole cambiare le proprie idee e resta aggrappata a delle credenze che ne limitano la crescita, anche per me è stato così per diversi anni poi un giorno ho deciso di mollare e di ricostruire tutto con l'aiuto di chi vede la vita in un modo più positivo e costruttivo.
Nei libri, che riflettono sempre il pensiero di chi li ha scritti, ho trovato l'aiuto e gli spunti che cercavo.
E' sempre difficile uscire dalla zona di "confort", quella zona sicura che è diventata la nostra abitazione tranquilla. E' anche giusto che ognuno faccia le sue scelte ma deve accettare ciò che ne deriva.
Non ha molto senso lamentarsi di una situazione che... non si vuole realmente cambiare, non credi?

Commenti

  1. Ci tengo a precisare che ho solamente la seconda Elementare
    e poca dimestichezza con le parole

    scrivo quello che penso
    senza pretese cerco di raccontare le esperienze fatte
    nell'arco della mia vita
    giuste o sbagliate che siano
    ripudiando ogni forma di violenza

    in quanto alla Storia io lo appresa dal libro della vita
    Cercando di descriverla con le parole di un ignorante
    verità semplici non le verità taroccate dei Politologi
    che scrivendo falsità nascondono i fatti realmente accaduti
    creando ignoranza.
    Come possono raccontare la realtà che in gran parte non anno vissuto col sentito dire ?

    come avveniva nei racconti degli Eroi della Mitologia man mano che venivano raccontate
    si amplificavano da sembrare novelle più che Storia da tramandare ai posteri.

    Per quanto riguarda la Storia potreste chiedere ai sopravissuti del ( ventennio fascista e della seconda Guerra Mondiale )
    confrontando lo scritto col raccontato
    conoscereste la vera Storia vissuta dal Popolo

    un consiglio ricercatela nel basso ceto sarà la più vicina alla realtà .

    Altrimenti dalle Falsità verrà scritta una nuova ODISSEA
    per questo io bandisco la falsità ,, crea solo ignoranza,, l’ignoranza crea violenza,, e danni al Popolo. VITTORIO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vittorio per la tua testimonianza, mi ha colpito in particolare la tua frase.."l'ignoranza crea violenza"..credo anch'io che sia la non conoscenza a creare tensione e violenza, ma a questo si potrebbe rimediare dedicando del tempo ad approfondire ciò che non si conosce molto.
      A presto!

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog